IMPOSTE - ACCERTAMENTI E CONTENZIOSO

Accertamento - Se a seguito di un accertamento l?impresa ritiene di pagare, la contabilizzazione di imposte, sanzioni e interessi, per imposte dirette ed Iva, sarà:

 =/=

 Imposte da accertamento
 Sanzioni da accertamento
 Interessi pass. da accert

a

 Debiti tributari

1.000,00 
200,00 
100,00 
 
1.500,00 

Mentre imposte e sanzioni sono indeducibili, gli interessi passivi sono deducibili ai fini Irpeg ma non Irap.
Se l?accertamento riguarda l?imposta di registro occorre verificare l?anno dell?atto accertato. Se un terreno edificabile acquistato da un privato ad ? 1.000,00, viene accertato in ? 1.500,00, con imposta di registro ed ipocatastali 55,00, sanzioni 10,00 ed interessi 5,00, le scritture saranno:
a) accertamento effettuato nello stesso anno di acquisto:

=/=

 Imposte da accertamento
 Sanzioni da accertamento
 Interessi pass. da accert

a

 Debiti tributari

55,00 
10,00 
5,00 
 
70,00 
 Terreni edificabili
a
 Imposte da accertamento  
55,00 

Contenzioso - Il Fondo per imposte (B.2) comprende le passività per imposte probabili, il cui ammontare o la cui data di sopravvenienza siano indeterminati, quali accertamenti non definitivi, contenziosi in corso e simili (con contropartita nel c.e. a E.21 Oneri straordinari / Imposte relative ad esercizi precedenti).
I debiti tributari certi (che includono gli accertamenti definitivi e i contenziosi chiusi) devono essere iscritti alla voce del passivo D.11 Debiti tributari.
La valutazione delle passività per imposte probabili deve essere effettuata in base al presumibile esito degli accertamenti e dei contenziosi, tenendo conto di esperienze passate, situazioni similari, dell?evoluzione interpretativa sia della dottrina che della giurisprudenza.
Ricordare che la R.M. n. 178/E del 9.11.01 precisa che gli interessi passivi sono sempre deducibili.
Nell' esercizio dell' accertamento (imposte, sanzioni e interessi come da documentazione), con successivo recupero come variazione in aumento dell?intero costo:

=/=

 Imposte esercizi precedenti
 Sanzioni per accertamento
 Int. pass. da accert.

a

 F.do imposte in contenz.

900,00 
200,00 
100,00 
 
1.200,00 

Per il versamento dell?anticipo da pagare per il contenzioso (es. es. 400):

 Credito v/Erario per
 contenzioso
a

 Banca c/c

 
400,00 

Nell?anno del termine del contenzioso tributario, se l?importo da pagare sarà superiore a quanto accantonato, normalmente per maggiori sanzioni ed interessi, oltre alle scritture qui sotto indicate, occorrerà effettuare una variazione in diminuzione per gli interessi passivi precedentemente accantonati (100) ed una variazione in aumento per le maggiori sanzioni (250):

 =/=

 Fondo imposte in
 contenz.
 Sanzioni da accert.
 Int. pass. da accert.

a

 Debiti tributari

1.200,00 
250,00 
50,00 
 
1.500,00 
 Debiti tributari
a
 Crediti v/Erario per
 contenzioso
 
400,00 
 Debiti tributari
a
 Banca c/c  
1.100,00 

Nell?anno del termine del contenzioso tributario, se l?importo da pagare sarà inferiore a quanto accantonato, con successiva variazione in diminuzione per gli interessi passivi effettivi:

 Fondo imposte in
 contenzioso

a

 =/=

 Debiti tributari
 Sopravv. attive non
 impon.

 
700,00 
500,00 
1.200,00 
 Debiti tributari
a
 Crediti v/Erario per
 contenz.
 
400,00 

Se il contenzioso termina con l'annullamento dell'accertamento:

 Fondo imposte in
 contenz.
a

 Sopravv. attivi non
 imponib.

 
1.200,00 

L'impresa ha ricevuto Avvisi di accertamento o di rettifica da parte dell'Ufficio Entrate? A seguito del contenzioso sono stati pagati gli anticipi di imposta? Sono stati correttamente contabilizzati?

 

 

 


Copyright © 2005. By Rag. Natalino Melchionna - Via G.B.Vico 83046 Lacedonia (AV) - Tel. - Fax 0827/ 84339 info@studiomelchionna.it